97 Risposte

← Precedente Pagina 6 di 6
  1. Marco
    Marco at |

    ciao a tutti sono Marco da un mese soffro di attacchi di panico molto forti addirittura sono finito al pronto soccorso con sintomi da infarto è arrivato al l’accettazione una volta attaccato a tutti i macchinari mi dicono che sono sano come un pesce in effetti dopo che mi passano sono una vera macchina da guerra ma se mi trovo in un centro commerciale o in un locale con tanta confusione i miei sintomi sono molti:
    -giramenti di testa
    -nausea
    -stomaco gonfio
    -tensione a tutti gli arti
    -battito cardiaco da pazzi
    Ora sono consapevole che la società d’oggi dove viviamo ci porta sotto stress quindi bisognerebbe tornare ad una vita più semplice e meno frenetica comunque al più presto andrò da uno psicoterapeuta anche perché credo di averne bisogno ho 4 attività,10 dipendenti,3figli una moglie un socio e tanta tensione da scaricare ciao a tutti a presto e tanti auguri

    Reply
  2. Filomena
    Filomena at |

    Ciao e da circa un mesetto che soffro di attacchi di panico, non sono del tutto brutti però a volte mi sveglio con la tensione allo stomaco, oppure di punto in bianco il cuore inizia a battermi,Sono andata dallo psichiatra e mi Ha prescritto una cura a base di Anti depressivi ( citalopram 40 gocce al giorno )e calmanti più le sedute con la psicologa, io sinceramente non vorrei prendere farmaci, ma farcela da sola con l’aiuto della psicologa , anche perché mi sto rendendo conto che comunque li riesco a mantenerli,.e anche se con moolta paura provo ad uscire sola,ma comunque mi rimame l’angoscia di non poterne più Uscire e di rimanere intrappolata cosi seguita da crisi di pianto… qualcuno può darmi qualche consiglio ho solo 21 anni… Grazie

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Carissima, in effetti il suo proposito di non affidarsi ai farmaci è molto buono e salutare. Non siamo però in grado di valutare se la psicologa a cui si è affidata abbia le competenze o meno per aiutarla davvero. Se entro pochi mesi non dovesse avere dei significativi risultati, valuti la possibilità di cambiare terapeuta, meglio se possibile affidandosi a un serio centro di terapia cognitivo comportamentale, solitamente la più efficace in questi casi. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.

*