Workshop “La terapia cognitivo-comportamentale del disturbo bipolare”

06Ott2018
07Ott2018

Docente: dott. Marco Saettoni (Azienda USL Toscana Nordovest)

Firenze - Polo Didattico Donatello - Piazzale Donatello 20

6-7 ottobre 2018 (orario 9.00-18.00)

Il trattamento dei disturbi bipolari ha sempre rappresentato una sfida avvincente per psichiatri e psicoterapeuti: si tratta di condizioni spesso mal diagnosticate, sottostimate, eppure diffuse nella popolazione generale e la prevalenza nel corso della vita è stimata pari al 2,4%. L’impatto sulla qualità della vita è spesso pesante e invalidante anche perché una diagnosi corretta e quindi un trattamento specifico sono assai di frequente tardivi. Spesso è necessaria una terapia farmacologica, ma altrettanto spesso questa risulta insufficiente per ottenere risultati stabili nel tempo e le stesse linee guida internazionali suggeriscono l’opportunità di praticare terapie psicologiche con particolare riferimento alla terapia cognitivo-comportamentale.
Se da un lato la letteratura scientifica sugli interventi farmacologici è vasta e ricca di dati, positivi e negativi, dall’altro lato risultano tutt’oggi meno approfondite le chiavi di lettura psicologica e la strutturazione di specifiche strategie psicoterapeutiche soprattutto in relazione ai diversi sottotipi di disturbo bipolare. Sempre più emerge quindi la necessità di adottare e valutare nel tempo programmi terapeutici integrati e specifici per ciascuna forma di bipolarità.
Scopo del workshop è quello di fornire strumenti conoscitivi, pratici e teorici per un corretto assessment e un efficace trattamento psicoterapeutico dei disturbi bipolari. Gli obiettivi didattici sono i seguenti:
1. illustrare la fenomenologia clinica e l’inquadramento nosografico dei disturbi bipolari;
2. esporre i modelli cognitivo-comportamentali di interpretazione della sintomatologia bipolare;
3. illustrare le diverse strategie di intervento psicologico, specifiche per le diverse fasi di sviluppo dei disturbi bipolari (ed esercitarsi su di esse);
4. discutere le modalità di integrazione della CBT con altri interventi, farmacologici e psicologici.

Gli strumenti didattici prevedono l’utilizzo di: lezioni frontali, lavori in piccoli gruppi e presentazione di casi clinici.

Docente: Marco Saettoni, psichiatra, dottore di ricerca in neuropsicofarmacologia clinica, psicoterapeuta cognitivo comportamentale, didatta presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva SPC di Roma, trainer e supervisore in psicoterapia interpersonale, dirigente medico dell'Unità Funzionale Salute Mentale Adulti dell'Azienda USL Toscana Nordovest, professore a contratto di Psichiatria e Psicopatologia presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma.

Quota d’iscrizione: € 190,00 + IVA (22%). La quota d'iscrizione di € 190,00 + iva deve essere versata anticipatamente al momento dell'iscrizione stessa. In caso di rinuncia durante lo svolgimento del workshop o oltre quindici giorni prima del suo inizio, sarà comunque dovuta l'intera quota di frequenza.

Destinatari: Il workshop è aperto agli psicologi-psicoterapeuti (anche in formazione) e ai medici psichiatri (anche specializzandi) o neuropsichiatri infantili.

Attestato: Alla fine del workshop verrà rilasciato un attestato di partecipazioneNON sono previsti crediti ECM.

Modalità d'iscrizione: Per iscriversi al workshop è necessario inviare via fax o email (scansionata) la scheda scaricabile cliccando qui, compilata in ogni sua parte, allegata al pagamento della quota di iscrizione. Le domande saranno accettate in ordine di arrivo, fino ad esaurimento dei posti a disposizione.

 

Se hai apprezzato questa pagina condividila con i tuoi amici: