8 Risposte

  1. Antonella
    Antonella at |

    Salve,
    Ho una nipote di 25 anni a cui , da qualche anno e’ stata diagnosticata una forma di schizofrenia. Come farmaco prende abilify, a mio avviso troppo invasivo e troppo forte per il suo livello di malattia. Vorrei trovare un bravo professionista per rivalutare la situazione. Aiutatemi
    Grazie

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Non possiamo altro che suggerirle di rivolgersi a qualche altro psichiatra di zona competente, ma l’importante è non affidarsi solo ai farmaci, cercando anche un buon supporto psicoterapeutico.

  2. carmine
    carmine at |

    salve ho una persona anziani di 86 anni penso che abbia la shizofrenia ha dei disturbi comportamentali e parla sempre e dice sempre parole senza senso e dice sempre parolaccie a me e ad altre persone e alcune volte diventa aggressiva e nervosa e violenta come che cura ci posso fare ? saluti

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Disorganizzazione ideativa e forme deliranti negli anziani sono solitamente associate a deterioramento cognitivo. La schizofrenia non può esordire così tardi. Ciononostante, occorre un’attenta valutazione medico-specialistica per trattare come possibile i sintomi acuti. Saluti

  3. giulia
    giulia at |

    salve, come si fa a convincere chi soffre di episodi psicotici che peggiorano sempre di piu’ a farsi curare considerando che normalmente per problemi minori non si reca da medici? piu volte e da diverse persone di cui si fida gli é stato detto che ha bisogno di cure ma è comunque convinta di stare bene quindi obbligandola sarebbe un disastro.
    credo che si tratti proprio di schizofrenia poiché quasi tutti i sintomi li manifesta: allucinazioni, delirio, paranoia disorganizzazione del pensiero,ossessioni, inizia ad allontanarsi da alcuni familiari piu stretti e inizia anche a mentire . Spero che mi possa aiutare
    Grazie in anticipo per una cortese risposta

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Il rifiuto della malattia e della cura sono spesso associati al problema psicotico stesso. Purtroppo però non esiste soluzione e non resta che cercare di ottenere la disponibilità del paziente al trattamento, magari rimandandogli a più voci (da parte di familiari, amici, medico di base, ecc.) lo stesso messaggio. Saluti

  4. mara
    mara at |

    volevo sapere se la paranoia viene associata alla schizofrenia o ad un comportamento bipolare.Vorrei ricevere risposta .Grazie.Mio marito lo amo,ma é da tanti anni che é sempre nervoso e aggressivo con me che sono la moglie. Un giorno mi tratta bene,sembra l a persona più amorevole,poi mi tratta male, mi offende e diventa aggressivo e io penso che non mi ami abbastanza, Anche le figlie notano questo suo comportamento. Se tu vai a dire del perché si comporta così dice che sono pazza. Vorrei un aiuto, vorrei che fosse più gentile,ma non ci sono riuscita, perché?

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Da quel che dice sembra da escludere un problema di schizofrenia, che è una malattia grave con sintomi di altra natura. Ci sono però moltissimi problemi per cui una persona può avere oscillazioni improvvise del tono dell’umore, a partire dai disturbi bipolari fino ai più comuni disturbi di personalità. Solo un’attenta valutazione psicologica potrebbe dare una risposta, ma ovviamente solo se lui stesso riconosce di poter avere un problema. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.

*