36 Risposte

← Precedente Pagina 2 di 2
  1. Giul
    Giul at |

    Salve,una bambina manifesta gesti autolesionisti e si taglia.
    Ieri mi ha detto di udire presenze in casa sua e che tutto ciò che lei scrive o fa è tutto un sogno. Sono segni di una forma di schizofrenia?
    Inoltre,penso che si sia iinvaghita di alcune persone che conosco e scrive o chiama queste in continuazione

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Difficile dire di cosa può trattarsi e la diagnosi di schizofrenia e richiede un’osservazione professionale per anni. Comunque sia sono segnali di disagio importanti e quindi la bimba merita tutte le attenzioni cliniche di bravi neuropsichiatri e sopratutto psicoterapeuti. Saluti

  2. klevi
    klevi at |

    Salve, sono genitore di una bambina di 12 anni e a novembre del anno scorso ho sorpreso mia figlia mentre si autolesionava nelle braccia e nelle gaviglie con la lama. Ho parlato con lei per capire il mottivo perche lo faceva, mi risposi che lo fano anche le sue amiche. Gli ho spiegatto che non era una cosa piacevole a farsi male da solo ed era una stupido giocco e mi promesse che non lo farà mai più. Oggi gli abbiamo tirato un puo le orecchie per i voti nella scuola e lei si chiusa in bagno e la rifatto, lo abbiamo sorpreso di nuovo. Sono molto preuccupato non so cosa fare. Non è che sono segni di schizofrenia?

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Salve. comprendiamo la preoccupazione. Non sono assolutamente segni di schizofrenia, ma comunque di un disagio psicologico importante. Si tratta di gesti autolesionistici utilizzati come forma di gestione delle emozioni dolorose, come via di fuga da situazioni spiacevoli (al pari dell’ubriacarsi o fare uso di sostanze). Statele molto vicino, non tanto giudicando o punendo il comportamento, quanto cercando di capire cosa lo innesca e facendola aprire rispetto al suo disagio. Cercate poi di portarla da un bravo professionista, meglio se uno psicoterapeuta di formazione cognitivo-comportamentale o sistemico-familiare. Saluti

  3. Gaia
    Gaia at |

    Salve. Un mio zio aveva sviluppato in pochi mesi pesanti manie di persecuzioni. Era convinto di essere al centro di un complotto planetario e anche se gli si dimostrava il contrario diceva che era un artificio! Uno psichiatra gli ha dato una cura farmacologica e consigliato il ricovero, ma lui ha rifiutato entrambe le cose, finché un giorno si è suicidato. Le chiedo sarebbe stato legale un ricovero forzato? Poiché era anche diventato aggressivo, al rientro a casa dal ricovero forzato, i suoi familiari sarebbero stati al sicuro?

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Siamo molto spiacenti per la vicenda e purtroppo non è un caso isolato. Difficile dire cosa sarebbe stato seguendo altre strade. Forse gli elementi per un TSO c’erano, ma è sempre un’arma a doppio taglio, perché il ricovero coatto viene vissuto molto male dai pazienti, che si rinforzano la propria idea delirante di persecuzione, quindi al ritorno a casa (molto presto) possono stare ancora peggio e non è per niente detto che i parenti sarebbero stati al sicuro. Cordiali saluti

  4. Isabella
    Isabella at |

    Buongiorno. Vorrei sapere se la schizofrenia può rinvenirsi in bambini delle scuole primarie.

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Diciamo che è possibile riscontrare sintomi psicotici che possono far presagire una futura evoluzione in tal senso, ma è presto per una diagnosi definitiva di questo tipo. Saluti

  5. Agnese
    Agnese at |

    Se una persona presenta questi sintomi ma pare essere comunque interessato a qualche attività (come musica o sport) secondo voi c’é una probabilità che non soffra per forza di schizofrenia?

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Così definita la questione è molto vaga, comunque la schizofrenia non implica necessariamente il disinteresse per le attività. saluti

  6. francesco
    francesco at |

    vorrei sapere quali e quando avremo in commercio farmaci contro la schizofrenia efficaci sui sintomi negativi. Grazie

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      In realtà gli antipsicotici atipici sembrano avere una certa efficacia anche in certi casi con sintomi negativi prevalenti. Certo in generale rispondono molto meno di quelli positivi, ma al momento non ci sono annunci di nuovi farmaci rivoluzionari in arrivo. Saluti

  7. sconosciuta22
    sconosciuta22 at |

    ma esattamente come si fa a capire se una persona è affetta della schizofrenia qual’è il modo più “semplice” per capirlo , senza fare esami o test di altro tipo…

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      La diagnosi di schizofrenia è estremamente complicata e si fa solo sulla base della valutazione clinica. Non esistono esami strumentali a conferma. Un bravo psichiatra o neuropsichiatra infantile sa inequivocabilmente cogliere i segnali anche precoci di simili problemi psicopatologici.

  8. Indeciso
    Indeciso at |

    salve, se ho capito bene la comparsa degli effetti di psicosi in età avanzata (45 anni) è piuttosto rara. Tutti i sintomi però confermano questa malattia in un mio conoscente che guarda caso sta abusando di mariuana. In questo caso consigliate di rivolgersi piu ad uno psicologo, ad uno psichiatra o ai servizi locali che si occupano di questi problemi? Io vederei meglio lo psichiatra ma non vorrei recarmi da una eprsona non in grado…

    Reply
    1. IPSICO
      IPSICO at |

      Se in sintomi psicotici sono indotti da sostanze possono esordire a qualunque età, ma solitamente recedono con l’interruzione dell’assunzione di queste, e non si tratta di schizofrenia. In ogni caso lo psichiatra è la figura professionale più indicata per la valutazione iniziale. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.

*